Home » CCIAA Maremma e Tirreno » Servizi » Registro imprese » Posta Elettronica Certificata
Posta Elettronica Certificata

Riferimenti normativi

Decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82 e Decreto legge 21 giugno 2013, n. 69.
Art. 16, comma 6 del decreto-legge 29 novembre 2008, n. 185, convertito nella legge 28 gennaio 2009, n. 2.
Art. 5 Legge 17 dicembre 2012, n. 221.
Direttiva Ministero dello Sviluppo Economico e della Giustizia del 27.4.2015.


Definizione

La Posta Elettronica Certificata (P.E.C.) è un sistema di posta elettronica, regolata da un’apposita normativa, rilasciata da un gestore autorizzato che consente di scambiare messaggi (e documenti allegati) con la massima sicurezza e con lo stesso valore legale della raccomandata con ricevuta di ritorno.

La trasmissione viene considerata di Posta Certificata solo se entrambi gli interlocutori (mittente e destinatario) dispongono di caselle PEC, anche facenti capo a gestori autorizzati diversi.

 

Imprese obbligate a comunicare la propria  P.E.C. al Registro delle Imprese 

  • Sono obbligate a comunicare la propria casella di Posta Elettronica Certificata, per la sua iscrizione nel Registro Imprese, tutte le "imprese costituite in forma societaria” (art. 16, comma 6 del D.L. n. 185/2008, convertito nella L. 2/2009), quindi tutte le società con qualsiasi natura giuridica.

        Sono pertanto tenute alla comunicazione dell’indirizzo di posta elettronica certificata le        società di persone e le società di capitali comprese anche:
       - le società in liquidazione
       - le società semplici
       - le cooperative in qualsiasi forma costituite
       - le società consortili

  • Sono obbligate a comunicare il proprio indirizzo di posta elettronica certificata anche le imprese individuali , attive e non soggette a procedure concorsuali


Quali caratteristiche deve avere la P.E.C. da iscrivere al Registro Imprese

Esistenza e validità dell'indirizzo P.E.C.

L'indirizzo P.E.C. comunicato al Registro Imprese deve essere esistente, valido e attivo al momento della comunicazione.

Univocità della P.E.C.

L’indirizzo PEC di cui si chiede l'iscrizione deve essere riconducibile esclusivamente ed univocamente all’impresa/società stessa, senza possibilità di domiciliazione presso soggetti terzi.
P.E.C. con dominio "@postacertificata.gov.it"
Non è possibile comunicare come Casella PEC dell'impresa quella con il dominio '@postacertificata.gov.it' (PEC del cittadino), in quanto la casella PEC @postacertificata.gov.it, è stata introdotta con la finalità di attribuire senza oneri una casella di PEC ai cittadini che ne facciano richiesta, ed è destinata esclusivamente alle comunicazioni tra Pubblica Amministrazione e Cittadino, e viceversa (articolo 16 bis, comma 5 della legge 2/2009).


Modalità di presentazione e modulistica

La comunicazione/variazione della P.E.C. al Registro Imprese avviene attraverso una pratica telematica di Comunicazione Unica che può essere predisposta utilizzando i seguenti strumenti:

  • Comunica starweb
  • Comunica Fedra ( solo per le società )
  • Modalità semplificata on line – Pratica semplice

Per accedere all’applicativo basta collegarsi all’indirizzo internet
https://ipec-registroimprese.infocamere.it/ipec/do/Welcome.action

  • Altri software compatibili


Soggetti che possono effettuare l'adempimento

  • Legale rappresentante/amministratore/liquidatore/titolare.
  • Procuratore incaricato tramite la procura Comunica rilasciata dal solo legale rappresentante/titolare (firma digitale del procuratore sulla procura e sul documento di identità del L.R. che va comunque allegato).

Modello procura (file PDF) 


Diritti e bolli

La domanda di iscrizione e variazione del solo indirizzo PEC da parte delle società e delle imprese individuali è esente da imposta di bollo e da diritti di segreteria.






 

Ultima modifica: mercoledì 17 gennaio 2018

Condividi

Valuta questo sito

Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno
Linee guida di design per i servizi web della PA

CAMERA DI COMMERCIO DELLA MAREMMA E TIRRENO

SEDE DI LIVORNO - Piazza del Municipio, 48
Centralino: 0586 231.111

SEDE DI GROSSETO - Via F.lli Cairoli, 10
Centralino: 0564 430.111

Pec: cameradicommercio@pec.lg.camcom.it

ORARIO AL PUBBLICO
08:45-12:45 dal lunedì al venerdì
15:15-16:45 il martedì e il giovedì
Sportello Diritto Annuale
08:45-12:45 dal lunedì al venerdì
Registrazione marchi e brevetti
09:00-12:00 dal lunedì al venerdì
su appuntamento (marchibrevetti@lg.camcom.it, tel. 0586 231.281-289-291 per la sede di Livorno, 0564 430.285-236 per la sede di Grosseto)

SEDE DI LIVORNO
Orario distribuzione tagliandi sportelli al pubblico: 08:30-12:30 - 15:00-16:30

L'Ufficio Crisi da Sovraindebimento riceve solo su appuntamento (tel. 0586/231308-257; email: occ@lg.camcom.it)

Codice fiscale e Partita Iva: 01838690491

Codice univoco fatturazione elettronica: UFN1JE

Conto Corrente Postale
Numero Conto: 001033828730
IBAN: IT22C0760113900001033828730

Conto Corrente Bancario
IBAN: IT57 F061 6013 9201 0000 0046 078 (BIC: CRFIIT3F)

Il portale della Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno è un progetto realizzato da Internet Soluzioni S.r.l. con la piattaforma ISWEB ® - Content Management Framework