Impresa di pulizie

Rientrano nell’attività di impresa di pulizie le attività di:

a) pulizia – tutti i procedimenti ed operazioni atti a rimuovere polveri, materiale non desiderato o sporcizia da oggetti, ambienti confinati ed aree di pertinenza;

b) disinfezione – tutti procedimenti ed operazioni atti a rendere sani determinati ambienti confinati ed aree di pertinenza, la distruzione o inattivazione di microrganismi patogeni;

c) disinfestazione – tutti i procedimenti ed operazioni atti a distruggere piccoli animali;

d) derattizzazione – tutti procedimenti ed operazioni atti a determinare o la distruzione completa o la riduzione del numero della popolazione di ratti e topi;

e) sanificazione – tutti i procedimenti ed operazioni atti a rendere sani determinati ambienti mediante l’attività di pulizia disinfezione e/o disinfestazione ovvero mediante il controllo del miglioramento delle condizioni di microclima per quanto riguarda la temperatura, l’umidità e la ventilazione ovvero per quanto riguarda l’illuminazione e il rumore.

Non rientrano nell'applicazione della normativa:

  • la pulizia dei caminetti;
  • lo spurgo dei pozzi neri;
  • la sterilizzazione di terreni e ambienti;
  • la pulizia di arenili, strade, piazze, cigli stradali;la manutenzione e pulizia di giardini, corsi d’acqua e sentieri, la disinfestazione o fumigazione, in locali confinati, di merci etc.

Requisiti per l’esercizio dell’attività

Fasce di classificazione

Modalità e termine di presentazione della pratica - Modulistica - Diritti e bolli

Sanzioni

Provvedimenti disciplinari

Adozione delle sanzioni e dei provvedimenti disciplinari - Ricorsi

 

Riferimenti normativi

  • Legge n. 82 del 25 Gennaio 1994
  • D.M. 7 luglio 1997, n. 274
  • D.M. 4 ottobre 1999, n. 439
  • Art. 7, 8, D.P.R. 14 dicembre 1999, n. 558
  • D.L. 31.1.2007, n. 7  art. 10 comma 3
Ultima modifica: lunedì 13 marzo 2017

Condividi

Valuta questo sito

Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno
Linee guida di design per i servizi web della PA

CAMERA DI COMMERCIO DELLA MAREMMA E TIRRENO

SEDE DI LIVORNO - Piazza del Municipio, 48
Centralino: 0586 231.111

SEDE DI GROSSETO - Via F.lli Cairoli, 10
Centralino: 0564 430.111

Pec: cameradicommercio@pec.lg.camcom.it

ORARIO AL PUBBLICO
08:45-12:45 dal lunedì al venerdì
15:15-16:45 il martedì e il giovedì
Sportello Diritto Annuale
08:45-12:45 dal lunedì al venerdì
Registrazione marchi e brevetti
09:00-12:00 dal lunedì al venerdì
su appuntamento (marchibrevetti@lg.camcom.it, tel. 0586 231.281-289-291 per la sede di Livorno, 0564 430.285-236 per la sede di Grosseto)

SEDE DI LIVORNO
Orario distribuzione tagliandi sportelli al pubblico: 08:30-12:30 - 15:00-16:30

L'Ufficio Crisi da Sovraindebimento riceve solo su appuntamento (tel. 0586/231308-257; email: occ@lg.camcom.it)

Codice fiscale e Partita Iva: 01838690491

Codice univoco fatturazione elettronica: UFN1JE

Conto Corrente Postale
Numero Conto: 001033828730
IBAN: IT22C0760113900001033828730

Conto Corrente Bancario
IBAN: IT57 F061 6013 9201 0000 0046 078 (BIC: CRFIIT3F)

Il portale della Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno è un progetto realizzato da Internet Soluzioni S.r.l. con la piattaforma ISWEB ® - Content Management Framework