Home » CCIAA Maremma e Tirreno » Servizi » Ambiente » MUD - Modello Unico di Dichiarazione Ambientale
MUD - Modello Unico di Dichiarazione Ambientale

 

MUD 2017 - Come preparasi alla compiazione del Modello di Dichiarazione Ambientale e sue interazioni con il Sistri: documentazione seminario (file PDF)

 

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DICHIARAZIONE MUD 2017

Il Modello Unico di Dichiarazione ambientale (MUD), istituito dalla Legge 25 gennaio 1994 n. 70, è la dichiarazione che i soggetti obbligati previsti dall’art. 189 del D.Lgs. 152/06 e s.m.i. (in primis produttori, trasportatori e gestori di rifiuti) sono tenuti a presentare entro il 30 aprile di ogni anno, con riferimento all’anno precedente, alla Camera di Commercio competente per territorio. Queste ultime hanno quindi il compito, attraverso Unioncamere, di raccogliere tutte le dichiarazioni e trasmetterle agli enti competenti in materia ambientale in formato elettronico.
Allo stato attuale la banca dati MUD costituisce ancora la principale fonte di dati per quanto riguarda i rifiuti speciali.

La dichiarazione è articola tata nelle seguenti sezioni:

1. Rifiuti Speciali
2. Veicoli fuori uso
3. Imballaggi
4. Rifiuti da apparecchiature Elettriche ed Elettroniche
5. Rifiuti Urbani, Assimilati e raccolti in convenzione
6. Produttori di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche


I modelli di dichiarazione MUD vengono emanati con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri.


Il DPCM del 21.12.2015 recante “Approvazione del modello unico di dichiarazione ambientale per l’anno 2016”, pubblicato sulla G.U. del 28.12.2015 ha confermato per l’anno 2016 la validità del modello di dichiarazione previsto dal D.P.C.M. 17.12.2014 per l’anno precedente.


Soggetti obbligati:

1. Comunicazione Rifiuti
- Chiunque effettua a titolo professionale attività di raccolta e trasporto di rifiuti;
- Commercianti ed intermediari di rifiuti senza detenzione;
- Imprese ed enti che effettuano operazioni di recupero e smaltimento dei rifiuti;
- Imprese ed enti produttori iniziali di rifiuti pericolosi;
- Imprese agricole che producono rifiuti pericolosi con un volume di affari annuo superiore a Euro 8.000,00;
- Imprese ed enti produttori che hanno più di dieci dipendenti e sono produttori iniziali di rifiuti non pericolosi
derivanti da lavorazioni industriali, da lavorazioni artigianali e da attività di recupero e smaltimento di rifiuti, fanghi
prodotti dalla potabilizzazione e da altri trattamenti delle acque e dalla depurazione delle acque reflue e da
abbattimento dei fumi (così come previsto dall'articolo 184 comma 3 lettere c), d) e g)).
2. Comunicazione Veicoli Fuori Uso
- Soggetti che effettuano le attività di trattamento dei veicoli fuori uso e dei relativi componenti e materiali.
3. Comunicazione Imballaggi
- Sezione Consorzi: CONAI o altri soggetti di cui all'articolo 221, comma 3, lettere a) e c).
- Sezione Gestori rifiuti di imballaggio: impianti autorizzati a svolgere operazioni di gestione di rifiuti di imballaggio di cui all’allegato B e C della parte IV del D.Lgs. 3 aprile 2006, n. 152
4. Comunicazione Rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche
- Soggetti coinvolti nel ciclo di gestione dei RAEE rientranti nel campo di applicazione del D.Lgs. 49/2014.
5. Comunicazione Rifiuti Urbani, Assimilati e raccolti in convenzione
- Soggetti istituzionali responsabili del servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani e assimilati.
6. Comunicazione Produttori di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche
- Produttori di apparecchiature elettriche ed elettroniche iscritti al Registro Nazionale e Sistemi Collettivi di Finanziamento.

Ultima modifica: martedì 11 aprile 2017

Condividi

Valuta questo sito

Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno
Linee guida di design per i servizi web della PA

CAMERA DI COMMERCIO DELLA MAREMMA E TIRRENO

SEDE DI LIVORNO - Piazza del Municipio, 48
Centralino: 0586 231.111

SEDE DI GROSSETO - Via F.lli Cairoli, 10
Centralino: 0564 430.111

Pec: cameradicommercio@pec.lg.camcom.it

ORARIO AL PUBBLICO
08:45-12:45 dal lunedì al venerdì
15:15-16:45 il martedì e il giovedì
Sportello Diritto Annuale
08:45-12:45 dal lunedì al venerdì
Registrazione marchi e brevetti
09:00-12:00 dal lunedì al venerdì
su appuntamento (marchibrevetti@lg.camcom.it, tel. 0586 231.281-289-291 per la sede di Livorno, 0564 430.285-236 per la sede di Grosseto)

SEDE DI LIVORNO
Orario distribuzione tagliandi sportelli al pubblico: 08:30-12:30 - 15:00-16:30

L'Ufficio Crisi da Sovraindebimento riceve solo su appuntamento (tel. 0586/231308-257; email: occ@lg.camcom.it)

Codice fiscale e Partita Iva: 01838690491

Codice univoco fatturazione elettronica: UFN1JE

Conto Corrente Postale
Numero Conto: 001033828730
IBAN: IT22C0760113900001033828730

Conto Corrente Bancario
IBAN: IT57 F061 6013 9201 0000 0046 078 (BIC: CRFIIT3F)

Il portale della Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno è un progetto realizzato da Internet Soluzioni S.r.l. con la piattaforma ISWEB ® - Content Management Framework