Home » CCIAA Maremma e Tirreno » Servizi » Registro imprese » Contratti di rete
Contratti di rete

Che cosa è il contratto di rete

Il contratto di rete è stipulato da più imprenditori con lo scopo di accrescere, individualmente e collettivamente, la propria capacità innovativa e la propria competitività.

A tal fine gli imprenditori si impegnano a collaborare in forme e in ambiti predeterminati e attinenti all’esercizio delle proprie imprese sulla base di un programma comune, scambiandosi informazioni o prestazioni di natura industriale, commerciale, tecnica o tecnologica ed esercitando in comune una o più attività che rientrino nell’oggetto della propria impresa.

La rete può nascere:

  • come strumento contrattuale (cd. Rete contratto) quando le imprese stipulano un contratto di rete per condividere uno o più obiettivi e un programma comune, senza dar luogo a un soggetto giuridico autonomo e distinto dalle imprese contraenti.
    Il contratto è soggetto ad iscrizione nel Registro delle Imprese nella posizione di ciascuna impresa partecipante.
    In caso di modifica o di cessazione del contratto di rete la domanda deve essere presentata SOLO nel Registro Imprese ove è ubicata l’impresa di riferimento;

oppure

  • può essere costituita come autonomo soggetto giuridico (cd. Rete soggetto) quando le imprese stipulano un contratto di rete, dotato di fondo patrimoniale e di organo comune, che acquista soggettività giuridica autonoma.
    Il contratto deve essere iscritto nella sezione ordinaria del Registro Imprese nella cui circoscrizione è stabilita la sede.
     

Forma del contratto

l contratto di rete può essere redatto:

  • per atto pubblico;
  • per scrittura privata autenticata;
  • in conformità al modello standard tipizzato, riportato nell’allegato A del D.M. n.122/14 interministeriale del Ministero della giustizia, Ministero dell’economia e delle finanze e Ministero dello sviluppo economico, firmato digitalmente da ciascun imprenditore o legale rappresentante delle imprese aderenti ai sensi dell’art. 24 o dell’art 25 del D.lgs. 82/2005 (Codice Amministrazione Digitale);


Contratto di rete redatto con modello standard tipizzato

Il contratto di rete può essere presentato al Registro Imprese tramite il modello “standard” di trasmissione grazie a software presenti sul mercato oppure con il servizio “base” realizzato da InfoCamere on line reperibile sul sito attidigitali-registroimprese.infocamere.it/cratWeb/private/startCrat.action

Il software, in modo semplice e guidato, consente di predisporre per via telematica un contratto di rete secondo i dettami della normativa vigente.

L’utente viene guidato a compilare e firmare digitalmente il contratto che, al termine della procedura, sarà disponibile in formato elaborabile (XML) in modo da facilitare l’integrazione delle informazioni nel Registro delle imprese.

Prima dell’invio al Registro delle Imprese, l’atto dovrà essere registrato fiscalmente presso gli uffici dell’Agenzia delle Entrate che provvederanno a restituire il numero di registrazione, necessario per la trasmissione telematica al Registro delle Imprese.

Avvertenze
Nel caso in cui l’atto venga marcato temporalmente è necessario porre attenzione sul fatto che le specifiche tecniche del modello tipizzato richiedono che il formato di marcatura temporale sia M7M (non TSD).


Un sito dedicato ai contratti di rete

Per ulteriori informazioni e approfondimenti si consiglia di consultare il sito contrattidirete.registroimprese.it ove sono reperibili le guide nazionali per la redazione e la predisposizione delle pratiche al Registro Imprese del contratto di rete (rete contratto e rete soggetto).


Riferimenti normativi

D.L. 5/2009 convertito in legge 33/2009 e modificato con legge 99/2009
D.L. 78/2010 convertito in legge 122/2010
D.L. 83/2012 convertito in legge 134/2012
D.L. 179/2012 convertito in legge 221/2012
Legge 154/2016


Il deposito della situazione patrimoniale dei contratti di rete 2018

Ultima modifica: mercoledì 14 febbraio 2018

Condividi

Valuta questo sito

Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno
Linee guida di design per i servizi web della PA

CAMERA DI COMMERCIO DELLA MAREMMA E TIRRENO

SEDE DI LIVORNO - Piazza del Municipio, 48
Centralino: 0586 231.111

SEDE DI GROSSETO - Via F.lli Cairoli, 10
Centralino: 0564 430.111

Pec: cameradicommercio@pec.lg.camcom.it

ORARIO AL PUBBLICO
08:45-12:45 dal lunedì al venerdì
15:15-16:45 il martedì e il giovedì
Sportello Diritto Annuale
08:45-12:45 dal lunedì al venerdì
Registrazione marchi e brevetti
09:00-12:00 dal lunedì al venerdì
su appuntamento (marchibrevetti@lg.camcom.it, tel. 0586 231.281-289-291 per la sede di Livorno, 0564 430.236 per la sede di Grosseto)

SEDE DI LIVORNO
Orario distribuzione tagliandi sportelli al pubblico: 08:30-12:30 - 15:00-16:30

L'Ufficio Crisi da Sovraindebimento riceve solo su appuntamento (tel. 0586/231308-257; email: occ@lg.camcom.it)

Codice fiscale e Partita Iva: 01838690491

Codice univoco fatturazione elettronica: UFN1JE

Conto Corrente Postale
Numero Conto: 001033828730
IBAN: IT22C0760113900001033828730

Conto Corrente Bancario
IBAN: IT57 F061 6013 9201 0000 0046 078 (BIC: CRFIIT3F)

Il portale della Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno è un progetto realizzato da Internet Soluzioni S.r.l. con la piattaforma ISWEB ® - Content Management Framework