Accesso civico

L'obbligo di pubblicazione di documenti, informazioni e dati, previsto dal D. Lgs. 14 marzo 2013, n. 33 in capo alle Pubbliche Amministrazioni comporta il diritto di chiunque di richiedere all'Amministrazione tale documentazione, nel caso in cui ne sia stata omessa la pubblicazione.

Chiunque ha diritto di accedere ai dati e ai documenti detenuti dalle pubbliche amministrazioni, ulteriori rispetto a quelli oggetto di pubblicazione ai sensi di legge, nel rispetto dei limiti relativi alla tutela di interessi giuridicamente rilevanti.

La richiesta di accesso civico non è sottoposta ad alcuna limitazione quanto alla legittimazione soggettiva del richiedente, non deve essere motivata ed è gratuita, salvo il rimborso del costo effettivamente sostenuto e documentato dall'amministrazione per la riproduzione su supporti materiali. Essa deve essere presentata al “Responsabile della Trasparenza”, come sotto identificato, mediante compilazione dell’apposito modulo.

Se l'accesso civico ha a oggetto dati, informazioni o documenti oggetto di pubblicazione obbligatoria ai sensi del D. Lgs. n. 33/2013, l'amministrazione, ove ne sussistano i presupposti, entro trenta giorni, procede alla pubblicazione nel sito camerale del documento, dell'informazione o del dato richiesto e lo trasmette contestualmente al richiedente, oppure comunica al medesimo l'avvenuta pubblicazione, indicando il collegamento ipertestuale a quanto richiesto. Se il documento, l'informazione o il dato richiesti risultano già pubblicati nel rispetto della normativa vigente, l'amministrazione indica al richiedente il relativo collegamento ipertestuale.

Se l'accesso civico riguarda dati, informazioni o documenti diversi da quelli per i quali la normativa prevede la pubblicazione obbligatoria, il procedimento di accesso civico deve concludersi con provvedimento espresso e motivato nel termine di trenta giorni dalla presentazione dell'istanza con la comunicazione del relativo esito al richiedente e agli eventuali controinteressati. Tali termini sono sospesi nel caso di comunicazione dell'istanza al controinteressato durante il tempo stabilito dalla norma per consentire allo stesso di presentare eventuale opposizione (10 giorni dalla ricezione della comunicazione). In caso di accoglimento, l'amministrazione provvede a trasmettere tempestivamente al richiedente i dati o i documenti richiesti. Laddove vi sia stata, invece, l'accoglimento della richiesta di accesso civico nonostante l'opposizione del controinteressato, l'amministrazione è tenuta a darne comunicazione a quest'ultimo. I dati o i documenti richiesti possono essere trasmessi al richiedente non prima di quindici giorni dalla ricezione della stessa comunicazione da parte del controinteressato, ciò anche al fine di consentire a quest'ultimo di presentare eventualmente richiesta di riesame, oppure ricorso al giudice amministrativo.

IL RESPONSABILE TRASPARENZA è il Dirigente dell’Area I – Gestione Risorse e sistemi - Dott. Alessandro Gennari.
Recapito: sede camerale di Grosseto, Via F.lli Cairoli n. 10 - Tel. 0564 430213 - Posta elettronica certificata: cameradicommercio@pec.lg.camcom.it

Nei casi di ritardo o mancata risposta, il richiedente può ricorrere al titolare del potere sostitutivo di cui all’art. 2, comma 9 bis, L. 241/1990 e s.m.i., che, verificata la sussistenza dell’obbligo di pubblicazione, provvede entro 15 giorni come sopra descritto.

TITOLARE DEL POTERE SOSTITUTIVO
Ai sensi dell’art. 2 co. 9bis della L. 7 agosto 1990 n. 241 e successive modificazioni, il titolare del potere sostitutivo è il Segretario Generale della Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno, Dott. Pierluigi Giuntoli.
Recapito: sede camerale di Livorno - P.zza del Municipio n. 48 - Tel. 0586 231210 - Posta elettronica certificata: cameradicommercio@pec.lg.camcom.it

 

Accesso civico "semplice" concernente dati, documenti e informazioni soggetti a pubblicazione obbligatoria

Accesso civico "generalizzato" concernente dati e documenti ulteriori

Registro degli accessi

Ultima modifica: venerdì 31 marzo 2017

Condividi

Valuta questo sito

Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno
Linee guida di design per i servizi web della PA

CAMERA DI COMMERCIO DELLA MAREMMA E TIRRENO

SEDE DI LIVORNO - Piazza del Municipio, 48
Centralino: 0586 231.111

SEDE DI GROSSETO - Via F.lli Cairoli, 10
Centralino: 0564 430.111

Pec: cameradicommercio@pec.lg.camcom.it

ORARIO AL PUBBLICO
08:45-12:45 dal lunedì al venerdì
15:15-16:45 il martedì e il giovedì
Per registrazione marchi e brevetti
09:00-12:00 dal lunedì al venerdì

SEDE DI LIVORNO
Orario distribuzione tagliandi sportelli al pubblico: 08:30-12:30 - 15:00-16:30

L'Ufficio Crisi da Sovraindebimento riceve solo su appuntamento (tel. 0586/231308-257; email: occ@lg.camcom.it)

Codice fiscale e Partita Iva: 01838690491

Codice univoco fatturazione elettronica: UFN1JE

Conto Corrente Postale
Numero Conto: 001033828730
IBAN: IT22C0760113900001033828730

Conto Corrente Bancario
IBAN: IT57 F061 6013 9201 0000 0046 078 (BIC: CRFIIT3F)

Il portale della Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno è un progetto realizzato da Internet Soluzioni S.r.l. con la piattaforma ISWEB ® - Content Management Framework