Home » CCIAA Maremma e Tirreno » Servizi » Controllo Vini Doc e Docg » Controllo vini varietali
Controllo vini varietali

Il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari Forestali e del Turismo, con Decreto n. 6778 del 18 luglio 2018 (file PDF), ha dato attuazione al sistema di controllo per i vini designati con le indicazioni facoltative dell’annata e/o nome di una o più varietà di uve da vino, (vini c.d. Varietali o da tavola) ai sensi dell’art. 66 della Legge 12 dicembre 2016 n. 238.

Ai fini di tale Decreto, gli operatori che intendono commercializzare prodotti vitivinicoli confezionati e sfusi, riportanti le indicazioni facoltative relative all’ annata e/o nome di una o più varietà di uve da vino, devono sottoporsi al controllo degli Organismi o Autorità Pubbliche preposte al controllo iscritte nell’apposito elenco degli organismi di controllo per le DOP e IGP del settore vitivinicolo, tenuto dal M.I.P.A.A.F.T. ai sensi dell’art. 64, comma 4, della Legge n. 238/2016.

Gli operatori, pertanto, dovranno individuare l’organismo o autorità pubblica di controllo, scegliendolo tra gli iscritti nell’elenco ministeriale e comunicarlo alle Regioni o Province autonome nelle quali ha sede lo stabilimento di confezionamento, nonché all’Ispettorato centrale della tutela della qualità e repressione frodi dei prodotti agroalimentari e all’Organismo prescelto

L’Organismo di Controllo dei vini a D.O della Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno è stato inserito nell’elenco in qualità di Autorità Pubblica Designata con Decreto Direttivo n. 5091 del 29 marzo 2018.
 

Modello di Comunicazione scelta Organismo di Controllo (file ODT-OpenDocument Text)

 

Principali adempimenti a carico degli operatori

Ai fini della commercializzazione dei vini c.d. varietali, riportanti le indicazioni facoltative relative all’ annata e/o nome di una o più varietà di uve da vino, gli Operatori devono presentare all’Organismo di Controllo la comunicazione preventiva dell’operazione di imbottigliamento, utilizzando l’apposita modulistica, allegando alla stessa la copia di un documento in corso di validità del titolare o del legale rappresentante dell’azienda e l’attestazione del pagamento della tariffa per il pagamento degli oneri dovuti all’Organismo di controllo per l’attività di controllo e certificazione sulla produzione dei suddetti vini. 

La Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno ha stabilito una tariffa di € 0,12 (comprensiva di IVA al 22%) per ogni Hl di vino varietale rivendicato con le indicazioni facoltative. Il pagamento della tariffa deve essere effettuato tramite:

  • bonifico bancario codice IBAN:  IT57F0616013920100000046078 presso CR FIRENZE;(oppure) a mezzo c/c Postale Numero Conto: 001033828730.

Gli operatori, titolari di stabilimenti enologici con produzione annua pari o inferiore a 50 ettolitri con annesse attività di vendita diretta o ristorazione, devono allegare alla comunicazione preventiva all’imbottigliamento la seguente documentazione:

  • copia della dichiarazione di vendemmia e di produzione di vino e/o mosto;
  • copia della dichiarazione di giacenza al 31/07;
  • copia della documentazione di accompagnamento e commerciale.

L’Organismo di Controllo si riserva di comunicare entro 3 giorni lavorativi le non conformità rilevate all’operatore e all’ICQRF.


Modello di comunicazione preventiva operazioni di imbottigliamento dei vini varietali (file PDF compilabile al PC)


Informazioni

Autorità Pubblica Designata Controllo Vini a D.O.
Responsabile dei piani di controllo: Lucia Goti
Tel. 0586 231222
E-mail agricoltura@lg.camcom.it
 

Ultima modifica: venerdì 28 settembre 2018
errore in parsingStruttura in classe documentoSELECT * FROM oggetto_uffici limit 0,1