Home » CCIAA Maremma e Tirreno » Servizi » Controllo Vini Doc e Docg » Commissione di degustazione vini a DO (D.M. 11/11/2011) - Prelievo campioni
Commissione di degustazione vini a DO (D.M. 11/11/2011) - Prelievo campioni

Per poter utilizzare la denominazione di origine, (a seguito di presentazione della dichiarazione vendemmiale ARTEA) le partite di vino devono essere sottoposte, prima dell’immissione al consumo, ad un esame chimico-fisico ed organolettico al fine di accertare la rispondenza ai requisiti previsti dalla vigente normativa in materia con particolare riferimento a quelli dei rispettivi disciplinari di produzione.

La richiesta di prelievo del campione di vino deve essere compilata su apposito modulo ed inviata (via mail agricoltura@lg.camcom.it oppure via fax allo 0586 231229) alla Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno, in veste di Autorità pubblica designata al controllo dei vini a D.O., che programmerà il relativo prelievo.

La partita di vino può essere contenuta in uno o più vasi vinari, oppure in piccoli recipienti (barriques, damigiane, ecc.), oppure in bottiglie collocati nello stesso stabilimento. Nel caso in cui la partita oggetto di prelievo fosse collocata in parte in vaso/i vinario/i ed in parte fosse già imbottigliata, occorre effettuare due richieste di prelievo separate.

Il prelevatore accerta il quantitativo del vino oggetto del campionamento attraverso il controllo dei registri di carico della cantina, esegue la campionatura a sondaggio sull’intera partita e redige il verbale.

I campioni prelevati sono sottoposti ai sopracitati esami:

1. Esame chimico-fisico, effettuato da Laboratori autorizzati con decreto del Ministero delle Politiche Agricole;

2. Esame organolettico, effettuato da parte di apposite commissioni operanti presso la Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno, per i campioni rispondenti ai valori chimico-fisici stabiliti dalla vigente normativa in materia e dai relativi disciplinari di produzione.

L’esito negativo delle analisi chimico-fisiche preclude il successivo esame organolettico ed il richiedente può, entro 7 giorni dalla comunicazione di tale esito, chiedere alla competente commissione di degustazione un eventuale nuovo prelievo ai fini della ripetizione dell’esame chimico fisico, a condizione che la partita di vino possa essere ancora oggetto di pratiche e trattamenti enologici ammessi dalla normativa vigente. Trascorso il termine suddetto, in assenza di richiesta di nuovo campionamento, la partita sarà considerata non idonea. In questo caso il nuovo campionamento sarà soggetto al pagamento del costo delle analisi chimico-fisiche e del prelievo, quantificato in complessivi 67,10 euro compresa Iva.
I campioni idonei all’esame chimico fisico sono sottoposti al successivo esame organolettico da parte della competente Commissione di degustazione che potrà esprimere giudizio di idoneità, rivedibilità o non idoneità.
In caso di giudizio di idoneità la Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno, in veste di Autorità pubblica designata al controllo dei vini a D.O, rilascia la certificazione positiva per la relativa partita di vino.
In caso di rivedibilità, entro 60 giorni dal ricevimento della comunicazione, l’interessato può richiedere, previa effettuazione delle pratiche enologiche ammesse, una nuova campionatura con la medesima procedura ed effettuando il pagamento dell'intera tariffa di filiera prevista per il prelievo come da importi risultanti nei piani di controllo. Decorso tale termine la partita sarà considerata non idonea.

In caso di non idoneità, entro 30 giorni dal ricevimento della comunicazione, l’interessato può presentare ricorso, alla Commissione di Appello per i vini D.O.C. e D.O.C.G. dell’Italia Centrale mediante invio del campione per il tramite della Camera di Commercio competente.

COSTI PER IL PRELIEVO DEI CAMPIONI
PER TUTTI I VINI A D.O. :
QUOTA FORFETTARIA € 67,10 (IVA compresa) per analisi chimico-fisica ed organolettica
QUOTA VARIABILE € 0,22 (IVA compresa) per hl di vino campionato
CAUSALE: Controllo filiera _______________ (specificare D.O.)
Il pagamento può essere effettuato: con c/c postale n. 1033828730 intestato alla Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno

oppure

con bonifico bancario presso : Banca CR Firenze IBAN: IT57 F061 6013 9201 0000 0046 078
In caso di più richieste di prelievo è possibile cumulare gli importi.

PER I PRELIEVI EFFETTUATI AL DI FUORI DEL TERRITORIO PROVINCIALE E’ PREVISTO UN COSTO AGGIUNTIVO
Al riguardo contattare direttamente la Segreteria della Commissione Vini
Sig.ra Lucia Goti tel. 0586 231222
Ufficio agricoltura tel. 0586 231222 - 231291

MODULO PER LA RICHIESTA DI PRELIEVO (file PDF)


Contatti
Ufficio Agricoltura tel. 0586 231265

Ultima modifica: martedì 03 ottobre 2017

Condividi

Valuta questo sito

Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno
Linee guida di design per i servizi web della PA

CAMERA DI COMMERCIO DELLA MAREMMA E TIRRENO

SEDE DI LIVORNO - Piazza del Municipio, 48
Centralino: 0586 231.111

SEDE DI GROSSETO - Via F.lli Cairoli, 10
Centralino: 0564 430.111

Pec: cameradicommercio@pec.lg.camcom.it

ORARIO AL PUBBLICO
08:45-12:45 dal lunedì al venerdì
15:15-16:45 il martedì e il giovedì
Sportello Diritto Annuale
08:45-12:45 dal lunedì al venerdì
Registrazione marchi e brevetti
09:00-12:00 dal lunedì al venerdì
su appuntamento (marchibrevetti@lg.camcom.it, tel. 0586 231.281-289-291 per la sede di Livorno, 0564 430.285-236 per la sede di Grosseto)

SEDE DI LIVORNO
Orario distribuzione tagliandi sportelli al pubblico: 08:30-12:30 - 15:00-16:30

L'Ufficio Crisi da Sovraindebimento riceve solo su appuntamento (tel. 0586/231308-257; email: occ@lg.camcom.it)

Codice fiscale e Partita Iva: 01838690491

Codice univoco fatturazione elettronica: UFN1JE

Conto Corrente Postale
Numero Conto: 001033828730
IBAN: IT22C0760113900001033828730

Conto Corrente Bancario
IBAN: IT57 F061 6013 9201 0000 0046 078 (BIC: CRFIIT3F)

Il portale della Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno è un progetto realizzato da Internet Soluzioni S.r.l. con la piattaforma ISWEB ® - Content Management Framework