Tachigrafi CEE (analogici)


NUOVE AUTORIZZAZIONI
(officine autorizzate alla riparazione dei cronotachigrafi analogici)

Il Ministero dello Sviluppo economico non rilascia più autorizzazioni per il montaggio e la riparazione di cronotachigrafi analogici dal 26 maggio 2005, data di entrata in vigore del Decreto 11 marzo 2005 (Parere interpretativo Mise).

Pertanto una nuova autorizzazione ad operare su cronotachigrafi CEE può essere presentata solo da parte di un centro tecnico già autorizzato ad operare sui tachigrafi digitali, compilando l'apposito modulo.


VIDIMAZIONE NUOVO REGISTRO OPERAZIONI (Art. 6 D.M. 24 maggio 1979)

All’esaurimento di un registro, l'officina autorizzata deve tempestivamente presentare all’Ufficio Metrologia Legale un nuovo registro per la vidimazione ed esibire il vecchio, a riprova della continuità delle registrazioni effettuate.

La domanda deve essere presentata su apposita modulistica pubblicata in questa pagina.


TRASFERIMENTO SEDE DELL'OFFICINA GIÀ AUTORIZZATA AD EFFETTUARE OPERAZIONI DI RIPARAZIONE DI CRONOTACHIGRAFI ANALOGICI

Il legale rappresentante dell’officina autorizzata deve comunicare all’Ufficio Metrologia Legale competente per territorio il trasferimento di sede.
Se l’unità operativa è trasferita in altra località sempre all'interno della stessa provincia, l’officina può chiedere il mantenimento del marchio identificativo già assegnato, presentando domanda in bollo indirizzata al Ministero dello Sviluppo Economico per il tramite della Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno.

Se l’officina è trasferita ad altra provincia, il marchio assegnato decade e l’officina deve riconsegnare all’Ufficio Metrologia Legale tramite il quale ha richiesto l’autorizzazione:

  •  l'autorizzazione in originale
  •  il registro delle operazioni
  •  tutti i punzoni riproducenti il marchio


CAMBIO DELLA RAGIONE SOCIALE DELL'OFFICINA GIÀ AUTORIZZATA AD EFFETTUARE OPERAZIONI DI RIPARAZIONE DI CRONOTACHIGRAFI ANALOGICI

L'officina autorizzata deve comunicare all’Ufficio Metrologia Legale la variazione della ragione sociale.

Se il numero di iscrizione al Registro delle Imprese non è cambiato, il titolare o il legale rappresentante può chiedere la conferma del marchio identificativo già assegnato, presentando domanda in bollo indirizzata al Ministero dello Sviluppo Economico per il tramite della Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno.

Se il numero di iscrizione al Registro delle Imprese è cambiato, il marchio assegnato decade e l'officina deve consegnare al Servizio Metrologia Legale:

  •  l'autorizzazione in originale;
  •  il registro delle operazioni;
  •  tutti i punzoni riproducenti il marchio.


CESSAZIONE DELL'ATTIVITÀ DELL'OFFICINA AUTORIZZATA

L'officina autorizzata deve comunicare compilando l'apposito modulo ministeriale "Variazioni ad autorizzazioni rilasciate ad officine per cronotachigrafi analogici" all’Ufficio Metrologia Legale la cessata attività o, semplicemente, la rinuncia all’attività di riparazione di cronotachigrafi analogici e dovrà consegnare:

  • l'autorizzazione in originale
  • il registro delle operazioni
  • tutti i punzoni riproducenti il marchio

L’ufficio Metrologia Legale comunicherà al Mise la rinuncia all’autorizzazione da parte dell’impresa, allegando l’autorizzazione originale ed un verbale di deformazione dei punzoni consegnati.


MODULISTICA

Modulo "Richiesta di autorizzazione ad operare sui cronotachigrafi CEE (solo per i centri tecnici)" (sito Ministero Sviluppo Economico)

Richiesta vidimazione registro interventi tecnici su cronotachigrafi analogici CEE (file PDF)

Modulo "Variazioni ad autorizzazioni rilasciate ad officine per cronotachigrafi analogici" (sito Ministero dello Sviluppo Economico)

Ultima modifica: martedì 10 aprile 2018

Condividi

Valuta questo sito

Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno
Linee guida di design per i servizi web della PA

CAMERA DI COMMERCIO DELLA MAREMMA E TIRRENO

SEDE DI LIVORNO - Piazza del Municipio, 48
Centralino: 0586 231.111

SEDE DI GROSSETO - Via F.lli Cairoli, 10
Centralino: 0564 430.111

Pec: cameradicommercio@pec.lg.camcom.it

ORARIO AL PUBBLICO
08:45-12:45 dal lunedì al venerdì
15:15-16:45 il martedì e il giovedì
Sportello Diritto Annuale
08:45-12:45 dal lunedì al venerdì
Registrazione marchi e brevetti
09:00-12:00 dal lunedì al venerdì
su appuntamento (marchibrevetti@lg.camcom.it, tel. 0586 231.281-289-291 per la sede di Livorno, 0564 430.236 per la sede di Grosseto)

SEDE DI LIVORNO
Orario distribuzione tagliandi sportelli al pubblico: 08:30-12:30 - 15:00-16:30

L'Ufficio Crisi da Sovraindebimento riceve solo su appuntamento (tel. 0586/231308-257; email: occ@lg.camcom.it)

Codice fiscale e Partita Iva: 01838690491

Codice univoco fatturazione elettronica: UFN1JE

Conto Corrente Postale
Numero Conto: 001033828730
IBAN: IT22C0760113900001033828730

Conto Corrente Bancario
IBAN: IT57 F061 6013 9201 0000 0046 078 (BIC: CRFIIT3F)

Il portale della Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno è un progetto realizzato da Internet Soluzioni S.r.l. con la piattaforma ISWEB ® - Content Management Framework