Home » CCIAA Maremma e Tirreno » Servizi » Regolazione del mercato e tutela consumatore » Guida al risparmio carburante e sulle emissioni CO2
Guida al risparmio carburante e sulle emissioni CO2

AUTOVETTURE NUOVE - RISPARMIO CARBURANTE ED EMISSIONI CO2
Per contribuire alla riduzione delle emissioni di anidride carbonica nell’atmosfera ed al risparmio di energia, l’Unione europea ha emanato la Direttiva 1999/94/CE concernente la disponibilità di informazioni sul risparmio di carburante e sulle emissioni di CO2 da fornire ai consumatori per la commercializzazioni di auto nuove.

L’Italia ha recepito questa Direttiva con il D.P.R. 17 febbraio 2003 n. 84, in cui si individuano una serie di adempimenti per i costruttori ed i rivenditori.

Il Ministero dello Sviluppo economico pubblica annualmente la Guida sul risparmio di carburante e sulle emissioni di CO2 delle autovetture, per informare i consumatori ed indirizzarli verso un acquisto consapevole di autovetture nuove, secondo criteri di efficienza energetica e di tutela della qualità dell’aria.

DEFINIZIONE AUTOVETTURE

Veicoli a motore destinati al trasporto di persone aventi al massimo otto posti, con l'esclusione dei veicoli speciali e dei ciclomotori

OBBLIGHI DEL RIVENDITORE
Il responsabile del punto vendita che espone o offre in vendita o in leasing un’autovettura nuova (incluse le Km zero) deve:

  • apporre in modo visibile su ciascuna autovettura esposta o nelle sue immediate vicinanze, un’etichetta formato A4 relativa al consumo di carburante ed alle emissioni di CO2 dell’autovettura;
  • esporre in posizione evidente, un manifesto o uno schermo di visualizzazione che contenga l’elenco dei dati ufficiali relativi al consumo di carburante ed alle emissioni specifiche di CO2 di tutta la gamma di autovetture nuove esposte o messe in vendita o in leasing nel punto vendita;
  • rendere immediatamente disponibile a richiesta del cliente per consultazione la Guida sul risparmio di carburante e sulle emissioni di CO2 delle autovetture, pubblicata a cura del Ministero dello Sviluppo Economico sui dati comunicati da tutti i costruttori e per tutte le autovetture nuove commerciate nell’Unione Europea.


OBBLIGHI DEL COSTRUTTORE
Il costruttore che vende nell’Unione Europea autovetture nuove deve:
 

  • fornire ai propri concessionari il manifesto o il file per la visualizzazione su schermo da esporre in ogni punto vendita, sul quale devono essere indicati i modelli suddivisi per tipo di carburante e indicati in ordine crescente di emissioni di CO2
  • deve fornire al Ministero dello Sviluppo Economico entro il 15 dicembre di ogni anno i dati aggiornati sui consumi di carburante e le emissioni di CO2 di tutte le autovetture commercializzate al fine di far redigere una “Guida al Risparmio di Carburante ed alle emissioni di CO2”
  • per ogni modello deve fornire informazioni su: Il tipo di alimentazione (benzina, diesel, gpl, metano); il consumo ufficiale di carburante espresso in litri per 100 km (l/100) o chilometri per litro (Km/l); il valore delle emissioni di Co2 espresso in grammi per chilometro (g/Km)


VIGILANZA
La Camera di Commercio, oltre ad informare periodicamente il Ministero dello Sviluppo Economico, ha il compito di vigilare sugli adempimenti descritti e ad accertare le seguenti violazioni:
 

  • omessa o incompleta apposizione dell’etichetta
  • omessa o incompleta affissione del manifesto
  • materiale promozionale incompleto o privo dei valori sul consumo ufficiale di carburante ed emissioni Co2
  • divieto di apporre altri marchi, simboli o diciture relativi al consumo di carburante e alle emissioni non conformi sui materiali informativi
  • indisponibilità a fornire gratuitamente la guida al risparmio su richiesta del consumatore


SANZIONI
Per queste violazioni agli obblighi citati, è prevista la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 250,00 a euro 1000,00.

BROCHURE "Informazioni ai consumatori per il risparmio di carburante e le emissioni di Co2 sulle autovetture nuove"

GUIDA 2016 sul risparmio di carburante e sulle emissioni di CO2 delle autovetture

 

Ultima modifica: martedì 27 settembre 2016

Condividi

Valuta questo sito

Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno
Linee guida di design per i servizi web della PA

CAMERA DI COMMERCIO DELLA MAREMMA E TIRRENO

SEDE DI LIVORNO - Piazza del Municipio, 48
Centralino: 0586 231.111

SEDE DI GROSSETO - Via F.lli Cairoli, 10
Centralino: 0564 430.111

Pec: cameradicommercio@pec.lg.camcom.it

ORARIO AL PUBBLICO
08:45-12:45 dal lunedì al venerdì
15:15-16:45 il martedì e il giovedì
Per registrazione marchi e brevetti
09:00-12:00 dal lunedì al venerdì

SEDE DI LIVORNO
Orario distribuzione tagliandi sportelli al pubblico: 08:30-12:30 - 15:00-16:30

L'Ufficio Crisi da Sovraindebimento riceve solo su appuntamento (tel. 0586/231308-257; email: occ@lg.camcom.it)

Codice fiscale e Partita Iva: 01838690491

Codice univoco fatturazione elettronica: UFN1JE

Conto Corrente Postale
Numero Conto: 001033828730
IBAN: IT22C0760113900001033828730

Conto Corrente Bancario
IBAN: IT57 F061 6013 9201 0000 0046 078 (BIC: CRFIIT3F)

Il portale della Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno è un progetto realizzato da Internet Soluzioni S.r.l. con la piattaforma ISWEB ® - Content Management Framework