Home » Archivi » Blog » Un'isola per le scuole - Da Capraia un modello efficace ed innovativo di scuola lavoro
Blog
Un'isola per le scuole - Da Capraia un modello efficace ed innovativo di scuola lavoro
Foto Capraia maggio 2018
01-06-2018

1 giugno 2018 - Un’isola per le scuole. Da Capraia si consolida e si diffonde un modello sperimentato ed efficace di scuola  lavoro. Quello della Rete scuole outdoor che ha portato in dieci anni sulla piccola ed affascinante isola del livornese centinaia e centinaia di studenti delle scuole superiori. Sono in gran parte veneti, perché  la Rete è nata a Treviso, ma provengono anche da altre località italiane, dalla Toscana ed in un caso, quello dell'Isis Marco Polo di Cecina, dalla stessa provincia di Livorno.

 Il metodo consiste nell'elaborare progetti multidisciplinari con i ragazzi a scuola, preparando un lavoro che poi si estrinseca in un campus di una settimana durante la quale i ragazzi si dedicano ad attività manuali come il ripristino di sentieri dimenticati. Rispetto dell'ambiente, manualità,  progettazione, ma anche lavoro di gruppo e autogestione in tutte le attività della giornata: sono molteplici le valenze educative che il progetto sprigiona, ivi compreso il rapporto con la popolazione locale.

 A Capraia, sabato pomeriggio 26 maggio, è stato inaugurato il festival Un’isola per le scuole, che ha raccontato le esperienze dei ragazzi e invitato a riflettere su un modello educativo che trova nell’isola di Capraia il suo ambiente ideale ma che si vuole espandere sul territorio. Già l’Isola d’Elba è stata interessata da un progetto analogo, ma anche il Giglio potrebbe essere coinvolto, così come altri paesi o località delle due province di Grosseto e Livorno.

 La valorizzazione dell’isola, quella di altre località e l’estensione del progetto outdoor alle scuole del territorio è anche il senso della partecipazione di Enti e istituzioni alla due giorni in Capraia. La Camera di commercio, fortemente impegnata nella diffusione di buone pratiche di alternanza scuola lavoro, sostiene l’esperienza di Capraia e guarda anche più in là, verso la definizione di un percorso di certificazione delle competenze acquisite dai ragazzi che realizzano un lavoro qualificato, utile e ben fatto. 

 Al Festival sono stati presenti anche la Regione Toscana, con l’assessore all’istruzione Cristina Grieco, l’Ufficio scolastico provinciale con la dirigente Anna Pezzati, il Parco nazionale arcipelago toscano con il Presidente Gianpiero Sammuri, accolti dal vicesindaco Arturo Vasuino. Folta la rappresentanza di studenti che hanno presentato con video e fotografie le loro esperienze e le cose apprese e realizzate.

 Domenica 27 maggio il Festival si è concluso con l'inaugurazione ufficiale del sentiero dello Zenobito, che gli studenti hanno contribuito a ripristinare, pazientemente e con un lavoro che ha visto vari gruppi susseguirsi nel tempo, estirpando radici e ritrovando un’antica via che conduce all’omonima Torre, costruita nel 1545 dai Genovesi. Ogni gruppo-scuola ha ricevuto una targa-ricordo per il lavoro svolto.

Nella foto (pubblicata sulla pagina FB del portale www.isoladicapraia.it) l'inaugurazione del Sentiero dello Zenobito.

 

Ultima modifica: venerdì 01 giugno 2018

Condividi

Valuta questo sito

Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno
Linee guida di design per i servizi web della PA

CAMERA DI COMMERCIO DELLA MAREMMA E TIRRENO

SEDE DI LIVORNO - Piazza del Municipio, 48
Centralino: 0586 231.111

SEDE DI GROSSETO - Via F.lli Cairoli, 10
Centralino: 0564 430.111

Pec: cameradicommercio@pec.lg.camcom.it

ORARIO AL PUBBLICO
08:45-12:45 dal lunedì al venerdì
15:15-16:45 il martedì e il giovedì
Sportello Diritto Annuale
08:45-12:45 dal lunedì al venerdì
Registrazione marchi e brevetti
09:00-12:00 dal lunedì al venerdì
su appuntamento (marchibrevetti@lg.camcom.it, tel. 0586 231.281-289-291 per la sede di Livorno, 0564 430.236 per la sede di Grosseto)

SEDE DI LIVORNO
Orario distribuzione tagliandi sportelli al pubblico: 08:30-12:30 - 15:00-16:30

L'Ufficio Crisi da Sovraindebimento riceve solo su appuntamento (tel. 0586/231308-257; email: occ@lg.camcom.it)

Codice fiscale e Partita Iva: 01838690491

Codice univoco fatturazione elettronica: UFN1JE

Conto Corrente Postale
Numero Conto: 001033828730
IBAN: IT22C0760113900001033828730

Conto Corrente Bancario
IBAN: IT57 F061 6013 9201 0000 0046 078 (BIC: CRFIIT3F)

Il portale della Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno è un progetto realizzato da Internet Soluzioni S.r.l. con la piattaforma ISWEB ® - Content Management Framework